Camminare scalzi sull’erba appena tagliata, lanciarsi le foglie gialle come se il cielo le piovesse, godersi un caffè sotto il portico guardando il tramonto con vista Città della Pieve.
Così abbiamo trascorso la nostra tre giorni familiare. Fatta di cose semplici ma che ci hanno riempito il cuore e caricato per il ritorno in città. Dove? Nel borgo vacanze PanElios, il borgo vacanze a misura di famiglia creata da una grande famiglia che ha voluto mettere a disposizione la sua cultura e il patrimonio.

Si tratta di 6 casali in pietra, tipici del territorio umbro-toscano, immersi nel verde della campagna più rigogliosi a poche centinaia di metri del centro. Non serve una macchina per muoversi: con una passeggiate di 10 minuti si arriva all’ingresso del borgo e una pausa al Caffè degli Artisti non ve la toglie nessuno. Non dimenticate una fetta di torta della casa, buonissima!

foto credit Panelios.com

Per quest’occasione abbiamo alloggiato nell’appartamento il Castello, con due camere da letto e un’ampia cucina dove poter fare colazione con vista sul panorama e sugli ulivi circostanti. Peccato non essere in estate… il piccolo avrebbe voluto tanto tuffarsi nella piscina centrale,  collocata in un’ampia terrazza dalla quale godere di sole, silenzio e veduta della Pieve. Serve altro?

Sì. In questo posto “family friendly” non manca il campo da calcio e un piccolo parco giochi. Maneggio dei cavalli vicino compreso. Se poi, come noi, siete amanti delle camminate tanti i percorsi vita per fare jogging o in autunno andare per funghi. E qui, di porcini, ce ne sono in abbondanza.

Inoltre, il residence ha una posizione centrale se volete visitare più luoghi dell’Umbria e non solo. Infatti, è davvero vicino il Lago Trasimeno (4° lago più grande d’Italia), le Cascate delle Marmore, la Val d’orcia, Montepulciano e Chianciano Terme. Quest’ultimo tappa imperdibile del nostro lungo week end autunnale, con una bagno caldo nelle piscine Theia.

Per saperne di più consulta www.panelios.com 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici