Colazione-rimini

Quando si diventa mamma e spingere la corrozzina assonnate e spettinate (è un po’ incazzate per la notte passata in bianco) diventa una condizione naturale, la colazione mattutina al bar è una questione di sopravvivenza, fisica e morale. Una valvola di sfogo spontanea e obbligatoria, l’unico momento di pace e perdizione che ti ritaglierai nell’arco di tutta la giornata. È così. Inutile negarlo. A pranzo e cena, l’unico boccone che azzannerai al volo, sarà freddo e in piedi. Quindi meglio attrezzarsi.
Io, alle colazioni al bar, quando il treenne era un fagotto, ci avevo preso un gran gusto… tant’è che ancora adesso, non ho perso il vizio di bere il mio caffè macchiato. Con una piccola variante: da sola, in silenzio. Un momento catartico.
Detto ciò. Passiamo alle cose serie. Ecco la mia persinalissima lista dei bar dove andare e ritagliarsi un angolo tutte per sè e il piccolo, ma soprattuto dove “colazionare” alla grande.

Bar Jolly in via Garibaldi
Sulla pasta di questo bar non si discute. Potrà non piacervi la location, la nonnina alla cassa ma qui si parla di cose serie: della brioche che direttamente dal piano superiore (dove c’è il reparto pasticceria) scende giù, fragrante e ancora calda. Lo ammetto, troppa gente, ma ovviamente di mattina presto, quando le mamme escono per la disperazione, è un luogo eccezzionale.

Bar-panificio in via Sigismondo
Il mio regno. Qualcosa che assomiglia al paese delle meraviglie in chiave alimentare: solo dolci e pane accompagnati dal cappuccino. Ammetto di essere caduta in tentazione varie volte con fette di torta e biscotti particolari. Ultra consigliato alle mamme in carenza di zuccheri.

Bar Paolo, corso Augusto 

Poco assortito per quanto riguarda le paste ma super se si parla di caffè macchiato e cappuccino. Lo spazio è poco ma di solito la gente va e viene e l’atmosfera è piuttosto silenziosa. Io, oltre al caffè, ci vado per la gentilezza e la simpatia del titolare. Che non è poco.

Rinaldini

Uscire fuori dalle mura del centro? A volte succede, ma da quando abito nel cuore di questa splendida città… non ne ho molta voglia. Comunque, per le lunghe passeggiate, resta il numero uno Rinaldini. Tanto spazio, divani comodi e atmosfera rilassante soprattuto nei giorni in mezzo alla settimana (eviterei il week end). Le brioche non mi fanno impazzire, ma per i dolci le varianti sono mille. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Il Bar dell’Orto alla Darsena

Per le passeggiate primaverili ho preso di mira il bar della Darsena. Non quello sul mare ma poco prima, sotto la grande costruzione de La Prua. Ottime paste, personale femminile ultra carino e una buona offerta di libri per bambini. Dentro in inverno, fuori, davanti alle piscinette, in estate.

P.s. In ultimo White Bakery, arrivata da poco nella mia lista dei preferiti. Pan cake sul podio😄

 

 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici