Da un mese ho ripreso un’attività lasciata in sospeso sei anni fa: girare Rimini in carrozzina. Il tempo passa e se è vero che il secondo figlio non è mai come il primo, anche questa città non è più come l’avevo lasciata, ma molto, molto meglio. Insomma per chi si trova in centro-città e non ha altri mezzi se non quello di trainare una quattro ruote, vi assicuro che ve la spasserete.

In primis sono aumentate le zona pedonali. In questi ultimi anni, infatti, Rimini ha avuto un’evoluzione “green” sotto molti aspetti. Il primo è stato quello di lasciare a piedi tutti gli automobilisti, almeno oltre le mura del centro storico. Di fatto la città è pedonale in molte zone che un tempo non lo erano, potenziando piste ciclabili, marciapiedi e aree verdi in cui sostare

 

Due. Ben venga l’onda “green”. Al posto di parcheggi infiniti e zone dedicate al transito sono nate delle aree verdi. Basti pensare alla zona del Castello dei Malatesta in cui è sorto un giardino vivibile in cui fermarsi senza problemi e tutta l’area circostante il Teatro Galli. Non solo. Per noi mamme è diventato punto d’incontro il Parco dell’acqua, sorto attorno al ponte di Tiberio con due nuove passerelle che circondano il famoso monumento. E per chi gira in passeggino e/o carrozzina è il massimo.

 

Poche barriere architettoniche. All’improvviso, dovendo spingere qualcosa su ruote, ci si accorge quanto siano fondamentali gli scivoli. E ammetto che ce ne sono davvero dappertutto. Girando in lungo e largo (l’assetto pianeggiante aiuta) non ci sono ostacoli particolari… insomma resta più difficile entrare da H&M e forse in questo momento non è così fondamentale!

 

Centro Famiglie a disposizione. Anche con il primo figlio ho sfruttato al massimo questo spazio dedicato al gioco o a una semplice sosta per noi mamme. Ora il Comune di Rimini ha aperto un’ulteriore spazio, a ridosso di piazza Cavour, per chi ha necessità di allattare o fermarsi con il suo neonato. Un’idea molto Nord Europea che ancora stupisce molte neo-mamme

 

Biblioteca per bebè. Se volete uno spazio morbido  e colorato la biblioteca è un altro modo per trascorrere qualche ora con il proprio piccolo. Solitamente è aperta il pomeriggio e una volta al mattino. E’ perfetta noi giorni invernali quando fuori diventa subito buio… e a noi il buio non piace proprio!

 

 

 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici