A Non sono un mostro, un alieno, non guardatemi così. Sono una mamma che va in bici in città.
B Sottolineo urbana perché non sono una ciclista, non faccio gare o tour per il mondo. L’unico tour che faccio è quelli di Rimini tra casa, Conad, poste e parchi.
C Non vesto in tutina, che sia chiaro. Come qualsiasi altra mamma vesto da mamma. Che vuol dire? Non lo so nemmeno io ma di certo non metto il copriscarpe.
D Non vado a mille all’ora per le strade come certi ciclisti da impalare. Certo, loro devono fare sport e chissenefrega se c’è in mezzo alla strada un essere umano.
E Il mio divertimento è pedalare in città, tra vicoli, stradine e accorgermi di non conoscere ancora bene posto in cui abito.
F Per me la bici è uno stile di vita. Dal mio punto di vista venderei la macchina ma in nome di questa benedetta emergenza la mia smart resta in garage, pronta a ogni evenienza.
G Porto con me anche il mio bimbo ma alla soglia dei tre anni sto seriamente pensando di renderlo autonomo, il peso comincia a sentirsi.
H Essere una ciclo-mamma vuol dire anche occuparsi della propria bici, da cima a fondo… scoprine di più in questo articolo

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici