Dimmi come dormi e ti dirò che cuscino vuoi. Questo è un po’ il riassunto di ciò che andrò a parlarvi oggi, tra la voglia di dormire perenne una stanchezza atavica lasciata in eredità da due figli.
Per me dormire è come toccare una reliquia: il sonno è sacro, soprattutto quando ne pratichi poco e male. Da quando sono mamma, è un’attività difficile da praticare. Se in palestra ti iscrivi e non ci vai, a letto non ci vai proprio e appena tocchi il materasso stai tranquilla che un pianto o un urlo “mammaaaaa” non te lo toglie nessuno. Negli anni, con occhiaia e borse conquistate con orgoglio, il mio giaciglio è diventato sempre più confortevole… insomma quando posso voglio godermela.

 

Ecco perché ho accettato ben volentieri la collaborazione con Dreamin’101, l’azienda leader di piumini artigianali tra cui tre tipologie di cuscini per ogni posizione: Per chi ama dormire sulla schiena, per chi si addormenta sul fianco o per chi abbraccia il cuscino. I cuscini Dreamin’101 hanno differenti imbottiture a seconda della combinazione di piumino e piumette, per assicurare diversi gradi di morbidezza e di sostegno, perfetti per ogni posizione.

 

Partiamo da Soft, morbido ma sostenuto, il cuscino Soft ha un’imbottitura in piumino e piumette, perfetto per chi dorme sul fianco e a pancia in su.

Fatto apposta per me Cloud, il cuscino più morbido, con imbottitura interamente in piumino. Il sostegno ideale per chi dorme a pancia in giù.

Infine Royal, il più costoso ma anche il più versatile, con il suo sistema a doppia camera, con imbottitura doppia: all’esterno piumino, all’interno piumino e piumette. Adatto a qualsiasi postura.

 

Il packaging, unico anche quello, ricorda sulla scatola che un sogno inizia da un sognatore… insomma anche io che dormo poco, vi garantisco che sono una sognatrice part-time!

 

 

In collaborazione con Dreamin’101

 

 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici