La natura ci racconta che una donna in gravidanza è più bella, splende di luce propria, la pelle del viso è raggiante e distesa e il più delle volte NON è così. O meglio. Lo è ma convive inevitabilmente con stanchezza, gonfiore della circolazione, macchie della pelle, occhiaia, aspetto “sono appena scesa dal letto”. Nelle ultime settimane, alla boa dei cinque mesi, ho notato che la mia pelle è diventata sì, più distesa o luminosa (spesso nelle ore mattutine) ma con un tracollo serale fatto di occhiaia e pelle secca, come fosse arida.

 

Corro subito ai ripari? Diciamo che mi impegno per arrivare alla fine dei nove mesi con dignità e facendo molta attenzione ai prodotti utilizzati. Infatti, da quando sono incinta cerco di solamente creme bio e senza troppe sostanza chimiche in quando noi osserviamo tutto quello che spalmiamo. Lo sapete che una donna assorbe in media all’anno 2 chili di sostanze chimiche di prodotti di bellezza? E’ dimostrato che alcuni ingredienti chimici presenti sul mercato provochino, nel tempo, problemi alla salute come allergie cutanee, irritazioni, cancro, infertilità e problemi riproduttivi, difetti congeniti e difficoltà di apprendimento.

 

In questa fase così delicata delle mie vita ho trovato come alleata, la linea Biomed, un brand tedesco che ha come obiettivo quello di creare prodotti per la cura quotidiana della nostra pelle privi di sostanza tossiche e dunque dannose per la nostra salute. Mi sono subito piaciuti perché la loro non è solo una sfida commerciale, ma è un’azienda che lega il prodotto a uno stile di vita più sano cercando di promuovere valori come cura naturale, nessun test sugli animali, attività fisica e continua ricerca nel campo farmaceutico.

 

In questo periodo ho testato sulla mia pelle due forze della natura.

La prima è Aqua Detox Maske, praticamente una maschera per disintossicare la pelle del viso. Grazie ai suoi quattro ingredienti naturali (olio di rosa canina, burro di karitè, olio di mandorle, aloe, olio di semi di cotone) depura da tutte le tossine degli agenti inquinanti, idrata in maniera perfetta, ottimizza la texture e stimola il rinnovamento delle cellule. Per ora la sto usando dopo la doccia, due volte a settimana e l’effetto è migliore di una qualsiasi seduta di bellezza.

Il secondo invece riguarda le immancabili occhiaia da panda. Sempre presenti, con o senza gravidanza. Un must che ho risolto con un potente correttore… ma tolto il trucco loro sono lì, care care. Parlo di Circle Cure a tripla azione e a base di ingredienti naturali come l’aloe e il limone. Applicata due volte al giorno è in grado di neutralizzare la pigmentazione periorbitale, elimina l’accumulo di pigmenti sanguigni e diminuisce la colorazione violetta. L’esperimento dev’essere provato almeno per un mese. Io sono alla secondo settimana e devo dire che ho raggiunto già un buon compresso.

 

 

Per saperne di più su prodotti e prezzi (piuttosto bassi vista la qualità) andate su https://www.biomedorganics.de/it/home e fatevi un’idea.

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici