Negli ultimi anni il babywearing è diventato un po’ come l’allattamento al seno. Se non lo fai Dio ce ne scampi e liberi: sei una mamma snaturata, vuoi far ammalare tuo figlio tutta la vita e forse non riceverà mai quell’affetto che solo l’allattamento sa dare. Balle. Ecco, il babywearing si è trasformato un po’ in una lotta di “ritorno al passato”, ovvero di quelle che: solo biologico, solo giocattoli di legno, solo vestiti in cotone biodegradabile, ovviamente pannolini lavabili, solo pappe secondo il ciclo della luna, solo allattamento fino a 3 anni e dico solo, babywearing. Ovvero perché farsi aiutare da passeggino o ovetto? Perché alternare, più soluzioni, piuttosto che essere così integraliste? Perché complicarsi sempre la vita?

 

Lo chiedo a voi mamme così attente a tutto (io non ce la farei). Perché vi siete così fissate sul babywearing? Allora tutte a seguire corsi su come si lega la fascia, su come si porta. Poi, su come si trasporta il piccolo sulle spalle (ormai di nove chili) fino a tre anni. E i motivi sono, o direi meglio è, sempre quello: il legame che si crea tra voi e vostro figlio. Se nella prima gravidanza non ho quasi mai adottato questo tipo di scelta, questa volta ho voluto fare marcia indietro e tenerlo più con me. Il che non vuol dire “sempre e solo”, ma vuol dire “alternanza”. E’ dato certo che il bimbo portato sul petto è più tranquillo: meno capricci, sonno più sereno e una maggiore durata nel poter stare in giro. II contro è uno: la mia schiena e le mie spalle che chiedono pietà.

 

Ho provato diversi marsupi(alcuni costosissimi, alcuni super ergonomici) e alla fine il bimbo pesa sempre 9 chili e si sentono tutti. Ecco perché invece di spendere centinaia di euro (i prezzi sono davvero alti) ho trovato una soluzione valida su Amazon a 25 euro, spese comprese. Forse sono state azzardata, forse no. Di fatto per ora mi sta dando grande soddisfazione, in termini di qualità, robustezza e tenuta. E’ ultra maneggevole e si trasforma a seconda delle esigenze: il bimbo può andare davanti e dietro, con una capienza fino ai 25 chili. Ma io di certo smetterò prima, sicura che il passeggino farà la sua parte. Vorrei sottolineare che questo non è un post sponsorizzato, dunque, scritto liberamente. 

 

Vi lascio qualche info in più sul MARSUPIO, oltre a link diretto :

  • Materiale poliestere + mesh traspirante + cotone, materiale sicuro e protetto è traspirante e delicato sulla pelle senza alcun odore.
  • Design ergonomico: la tracolla larga 6,5 ​​cm aiuta a distrarre la pressione della madre, inoltre, lo sgabello in vita può rendere confortevole il tuo bambino e ridurre il carico sulle spalle.
  • Design sicuro: l’ampio e morbido cuscino del divano offre una comoda posizione di seduta per il bambino, evitando che la gamba venga schiacciata.
  • Marsupio regolabile: carico massimo di 25 chili circa.

 

 

https://www.amazon.it/gp/product/B07QDS7PSD/ref=ppx_yo_dt_b_asin_image_o00_s00?ie=UTF8&psc=1

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici