vivere-impatto-zero

Si ritorna sull’argomento. Vivere senz’auto è possibile? Questa volta non vi racconto la mia storia (già fatto centinaia di volte) ma quella di Linda Maggiori, mamma di Faenza, educatrice, blogger e da poco autrice di Impatto Zero, Vademecum per famiglie a rifiuti zero. Un libretto leggero, veloce, niente di troppo scientifico ma perfetto per trasportarci su un altro pianeta, quello dell’impatto zero, a partire dallo yogurt per arrivare all’assenza di auto. Io lo yogurt, lo ammetto, lo compro al supermercato, come molte altre cose. Pigrizia, pigrizia. Però se mi chiedete della macchina vi dico No. Proprio no. Linda è riuscita a sintetizzare appieno una vita da mamma in bici. Quella che io già conoscevo e che purtroppo in tanti nemmeno immaginano.
Parte direttamente dalla scuola dei suoi figli, scegliendo quella più vicino casa, a prescindere se sia statale o privata. L’importante che sia di strada e raggiungibile in bici. Le alternative, poi, per carità, ci sono: piedibus, bicibus, carpooling, pulmino. L’obiettivo è sempre quello di stimolare, specie nei più piccoli, la consapevolezza verso l’ambiente e la vita all’aria aperta. Perché non esiste il bello e brutto tempo, solo un buono e cattivo abbigliamento. Lo dice Linda ma anche i finlandesi che con questo motto ci hanno cresciuto intere generazioni a meno venti gradi.

E poi anche andare a lavoro in bici, fare la spesa in bici, viaggiare in bici. Su quest’ultimo punto meglio puntualizzare: non si tratta di cicloturismo, ovvero si raggiunge la metà in macchina e poi si va in bici. No, lo spostamento, sin dall’inizio avviene in maniera “sostenibile”. Si scelgono mezzi pubblici, si condivide il viaggio con altri. Non è fantastico? Da tempo questo blog vuole raccontare proprio di questo, della possibilità di cambiamento, anche nel nostro piccolo. Nessuno vuole giudicare o puntare il dito. Io proprio no. E nemmeno Linda. Si propone, si racconta, si tenta di equilibrare. Però provate per un giorno a non usare l’auto e a costruire una routine alternativa. Qualcosa di buono di certo ne verrà fuori.
Intanto buona lettura!!
Impatto Zero – Vademecum per famiglie a rifiuti zero – editore Dissensi

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici