Carnevale

Ci siamo. Carnevale è alle porte. Finalmente. Dopo un anno di travestimenti da Spiderman fuori stagione, ora posso uscire senza più sentirmi dire… E lui perché è vestito da spirderman???
Ecco. Però adesso che ci sarebbe l’appuntamento con il nostro supereroe, l’asilo ci chiede un grande sforzo: travestirci da frutto o verdura. Come? Cosa? Rigorosamente vestito fatto a mano.
Allora patata da cosa ti vuoi vestire, frutta o verdura?
Mmmmm da insalata!
No da pannocchia di mais come quella di Dusty (ci siamo capiti?)
Anzi… da pisellino.

Dopo aver attraversato l’intero mercato ortofrutticolo siamo giunti alla conclusione che la fragola sarebbe andata benone. Finora nessuno ha cambiato idea. Manca ancora un mese ma l’ansia da prestazione sale. Sul gruppo whatsapp dell’asilo nessuna ha ancora dato di matto con frasi terroristiche del tipo “non ce la faremo mai” o “mio figlio non avrà mai il suo vestito” ma secondo me presto arriveranno. Così per sganciare un po’ di panico, perché tutte e dico tutte diano il massimo, messe alle strette dai temuti risultati che potrebbero raggiungere le altre. L’importante è non barare… ovvero, sono escluse nonne e zie. La tentazione è tanta. La sfida però merita lealtà. Quindi decido di giocarmela tra un taglio di feltro e un colpo di colla a caldo e vediamo cosa viene fuori. Si accettano scommesse sulla riuscita finale del travestimento!

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici