Mamme in bici di tutto il mondo uniamoci. A chi ci guarda storto, a chi pensa che siamo delle poveraccia, a chi non crede nella mobilità alternativa, a chi pensa che muoversi sia solo su quattro ruote, a tutte quelle mamme che ci vedono come delle snaturate e portatrici di tutte le malattie invernali. Ecco, è proprio per voi questa lista… prendete appunti su che vita fantastica viviamo tutti i giorni, o almeno ci proviamo.

– Non dobbiamo uscire otto ore prima per cercare parcheggio… .
– Evitiamo file in macchina, urla e strepiti dentro l’abitacolo, lunghe attese ai semafori. Siamo libere come il vento.
– Il vento e il sole ci baciano la pelle e di solito il nostro viso è sempre sano e colorito. Altro che lampade… .
– Evitiamo l’odiatissimo metti e togli del passeggino dalla macchina. Non so se mi spiego. Dopo aver superato un colpo della strega e aver dimenticato le ruote davanti al supermercato, ho giurato a me stessa che avrei buttato il passeggino. E l’ho fatto.
– Addio ai seggiolini dell’auto. Dopo un’ora di urla e pianti legato a quella specie di sedia delle torture la smetteva, ma eravamo arrivati. In bici la sua attenzione viene catturata da mille stimoli del panorama ed è come non averlo.

– Non dobbiamo andare in palestra… perché già la facciamo tutti i giorni. In maniera continuativa, rilassata e senza nessuno che ci comandi a bacchetta.

– Abbiamo sempre caldo. Anche in pieno inverno. Il movimento produce calore e se ci vedete in t-shirt a pochi gradi non preoccupatevi.
– Siamo “quasi” sempre di buon umore. La bici produce endorfine che ci rendono più belle, felici e meno ansiose.
– Possiamo cantare a squarciagola all’aperto… Se non ci avete mai provato, fatelo. Una liberazione.

image

 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici