Lasciate ogni speranza voi che entrate, le bici hanno sbancato. Una tendenza sempre più green e sostenibile sta diventando di uso comune. Che sia la volta buona per un cambio di stile di vita migliore? Il Cosmobike 2017 ha parlato chiaro: si pedala e si pedalerà.

 

#cargobike per famiglie
La bici con il “bagagliaio”, da 4.200 euro a pedalata assistita, che aiuta le famiglie: può trasportare 200 chili di peso, che siano passeggeri, due bimbi o un altro adulto, o oggetti, con ampio portapacchi anteriore e piattaforma dietro. Si piega, può stare nel bagagliaio e sta in piedi da sola. Parliamone!

Io ancora non l’ho fatto ma ci manca poco. A trattenermi in questa scelta poco condivisa e molto radicale (qui in Italia) è la mancanza di una viabilità adatta a questo tipo di biciclette. Nonostante Rimini stia mettendo in piedi una vera e propria bicipolitana, le strade restano strette e gli accessi difficoltosi. Entrare in un parco, per esempio, la presenza dei tornelli diventa un ostacolo non da poco. Il resto, a livello di comodità, sarebbe davvero una grande mano come accompagnare il bimbo all’asilo, trasportare la spesa, caricare e scaricare. Ormai il progresso di questo bici, anche in versione elettrica, promuovere questa visione nordica. 

 

#bicielettrica
Capace di mettere in sella tutti, per il suo essere democratica, la bici elettrica è stata una delle protagonista indiscusse. Facile e comoda da usare, della serie poco sforzo massimo rendimento. Arrivata in silenzio nel mercato delle due ruote, in pochi anni si è subito fatta spazio con 124.500 pezzi venduti. La pedalata assistita non solo coinvolge una segmento di popolazione maggiore, addirittura coinvolge fasce di età molto differenti. E su questa tendenza, nelle città a misura di bici, (Rimini per esempio) si muove la mobilità sostenibile come la costruzione di piste ciclabili, la realizzazione di ciclovie turistiche e non.

#labicinonsiruba
Tante le idee per la propria bici, dalle selle interscambiabili ai caschi da poco ingombro, fino all’antifurto invisibile, ideato da Sherlock srl, un satellitare che si nasconde nel manubrio e si collega a una app che, attraverso il Gps, consente di tracciare gli spostamenti del mezzo in preda ai ladri.

 

#noforature
Ormai sulle gomme ne sapevo ma ecco una bella novità che può darci una grande mano: polimero ad alta aderenza per dire addio alle forature di Tannus.

 

#lightbike
Pedalare al buio è rischioso e spesso la luce avanti e dietro non basta, specie in inverno. Ecco una bella news di Vizy Light, luce a 360 gradi sviluppata dalla Tern: il fanale posteriore che illumina dietro e per terra, creando un’area di rispetto e protezione per il ciclista nel buio.

 

#woodbike
Legno al posto del carbonio? Perché no! Sturer Wood Bikes utilizza essenze quali il ciliegio ed il frassino in multistrato miste a resina epossidica. Economica? Non proprio!

photo by Cosmobike 2017

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici