Valencia-in-bici

Qui l’inverno si avvicina e a Valencia resta sempre quella temperatura mite attorno ai 23 gradi. Che dite ci faccio un salto? Vorrei tanto e infatti mi sto muovendo già con le prime cartine e mappe…. per scoprire che è la città più ciclistica della Spagna. Un caso? No, perché questo, a dire la verità un po’ già lo sapevo. Ma la cosa che non sapevo è un’altra: perfetta, e non esagero, per i bimbi. Ho trovato almeno 10 validissime attrazioni e motivi per andarci con un bambino.

Bioparc Valencia. Senza barriere si potranno osservare coccodrilli, gorilla, giraffe… . Una ricostruzione open space dei loro habitat a pochi passi dalla città. Vuoi non andare?

Oceanografico della Città delle Arti. Una specie di viaggio sottomarino nel più grande acquario d’Europa. Si possono incontrare mammiferi marini, squali e dar da mangiare ai pinguini.

Museo della scienza. Troppo per un bimbo? Nessuna esperienza è troppo, perché il bimbo è di per se un curiosone. Quindi, osare, osare. Esperimenti pazzi, viaggi nello spazio saranno un gioco divertentissimo.

Troppa cultura? Ecco proposto un pomeriggio nello stadio Mestalla con il Valencia Cf. Il bimbo potrà gironzolare tra spogliatoi, terreno di gioco, sala stampa. Insomma sentirsi un piccolo campione.

Una passeggiata originale. Scegli quale mezzo usare e sorprenditi. La bici o la carrozza di cavalli hanno sempre il loro fascino “slow”.

Un giorno in campagna. Quale bimbo non ama sporcarsi nella terra e paciugare? Fuori dal centro è possibile una tradizionale barraca, imparare a raccogliere la verdura e preparare la paella.

Parco Naturale dell’Albufera dove scoprire la biodiversità. Enorme varietà di fauna e flora, passeggiata sul lago centrale a bordo di una tipica imbarcazione.

Mare, profumo di mare. Quale bimbo non ama il mare? E qui ce n’è davvero quanto ne vuole. Un litorale a disposizione, pedonale o ciclabile e ultra fornito di parchi giochi.

Gulliver gigante. Quando si dice avere un parco giochi alternativo… I bimbi potranno divertirsi a scalare l’enorme Gulliver, con scivoli e corde.

Cosa sono le fallas? Pupazzi tradizionali per bimbi con una storia drammatica alle spalle, perché nel passato risparmiati dalle fiamme grazie al voto popolare al Museo Fallero. Detta così non vuol dire molto… curiosate un po’.

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici