Vacanze estive in arrivo ed eccoci pronti con la valigia in mano, ma non quella da viaggio, bensì quella dell’ospedale. Per me sarà una lunga estate “stessa spiaggia, stesso mare” con qualche week-end fuori porta ma nulla di più. Con il pancione saremo agli sgoccioli, dunque meglio calibrare le forze e i tempi. Intanto, come mio solito, mi porto avanti con i lavori pianificando eventuali spostamenti autunnali, non potendo partire per le usuali vacanze ad agosto. Ammetto che le partenze dei neonati mi hanno sempre messo un po’ di ansia, nonostante uno si organizzi nel minimo dettaglio. E se succedesse qualcosa? Ci sarà l’ospedale? E le medicine giuste? Un pediatra a tutte le ore? E il latte artificiale? E se mancasse l’acqua calda? E se il lettino avesse gli acari? E se un asteroide ci colpisse? Insomma tanta invidia per chi con un passaporto in mano si porta il pargolo a mangiare riso in Thailandia, in pagaia sul Mekong, nei quartieri incomprensibili cinesi o a visitare le cascate del Niagara. Un po’ vi invidio… a me manca proprio lo slancio. O meglio la sicurezza per dei viaggi del genere.

 

Ecco perché per me scatta il piano “assicurazione viaggio, almeno per il più piccolo. E’ una scelta, che mi fa stare tranquilla. So che posso contare su un servizio diretto. Nel mio caso mi sono rivolta a Intermundial, da fare direttamente online. Già l’anno scorso li avevo contattati riguardo ad una vacanza in bici. Quest’anno, però, la bici l’abbiamo archiviata (almeno per un po’) e opteremo per qualcosa di più soft.

 

Programmando diversi spostamenti tra autunno e inverno è inevitabile un “cuscinetto medico” per scampare qualsiasi imprevisto. Di fatti, di mio sono sempre ultra prevista di medicine ma a volte i neonati non sono decifrabili e spesso una febbre si trasforma in qualcosa di incontrollabile, per questo motivo è importante prima di partire scegliere una buona assicurazione di viaggio. Si può scegliere tra due opzioni (almeno nel mio caso) Totaltravelmini o Totaltravelannual.

In entrambi la copertura sulle spese mediche è ottima: fino a 200mila la prima e fino a 250mila la seconda. Ciò che cambia è il tempo di viaggio. Infatti la prima ha una durata di 90 giorni mentre l’altra dura tutto l’anno. Se come me concentrate i vostri periodi viaggio, quella più breve potrà fare al caso vostro e con un costo irrisorio, da 14 euro in su potrete garantirvi un’assicurazione con i fiocchi.

 

 

Per maggiori info basta andare sul sito www.intermundial.it

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici