Quante volte avete dovuto organizzare vacanze e spostamenti a “misura di bimbo”? Il che prevede oltre 5 valigie colme, zaini e zainetti per varie ed eventuali e una testa talmente piena di cose da ricordare che, alla fine, qualcosa resta a casa. Oggi vi racconto di quelle mattine in cui la testa, invece, è sgombra e il tempo fluido, di chi come me ha una scrivania ovunque, lo sento davvero trasportarmi via. Tutto il resto può aspettare. Da qualche anno, grazie a quella che tutti chiamano esperienza, ho sempre più consapevolezza del mio “ora”, di come sia fondamentale realizzarsi e svilupparsi nel presente, con una costante ricerca alla “lentezza”, tralasciando, quasi in maniera maniacale, tutto ciò che ingombra, per coltivare solo il “bello della quotidianità”. Sembra difficile ma è molto più facile.

Allora una mattina di mercoledì, la spa AquadiRose de Le Rose Suite Hotel di Rimini, diventa il piano perfetto per godersi “il qui ed ora”, per concedersi  il tempo che noi mamme spesso sottraiamo a noi stesse per soddisfare le esigenze gli altri.

Così, con tutta la carica di una donna raffreddata e la stanchezza di sveglie all’alba, sono salita in sella, direzione hotel, pronta a indossare accappatoio, infradito e ad assaggiare l’idea di essere in un’altra dimensione, almeno per qualche ora. E devo dire che con gli espedienti giusti ci sono riuscita: acqua 35 gradi della piscina interna ed esterna, vapore del bagno turco e caldo della sauna, tisana allo zenzero e una mela per avviarmi verso la strada “detox” (solo per poco). Insomma ho trovato tutto quello che cercavo e molto di più. Si tratta di una spa piuttosto grande perché di solito, è necessario scriverlo, il più delle volte questi ambienti sono piccoli labirinti, spesso soffocanti e bui, dove la privacy è un optional. Qui lo spazio ne avete in abbondanza e io consiglio alle mamme, e a chi ha più tempo, di andare durante la settimana per avere la spa tutta vostra(non sto scherzando). Dopo la mia dose di sauna, doccia ghiacciata, bagno turco e piscina relax mi sono buttata nella Stanza del sale, una sorta di mondo imbiancato dal sale, in cui rimanere, anche mezz’ora, per sfruttare i benefici di questa sostanza. Infatti, alcune mamme, per alleviare i disturbi invernali più frequenti legati alla respirazione dei loro piccoli, prenotano una mezz’ora per stare da sole con il loro bimbo. Ma quali sono i benefici del sale?? Purifica, tonifica e ricarica.

E poi ancora una nuotata nella piscina esterna riscaldata 35 gradi. Un piccolo paradiso che fa dimenticare di essere a Rimini e di dover riprendere il lavoro tra qualche ora. Se siete ancora giovani e la sera non avete sonno prima delle otto (presente!) allora potete sfruttare l’aperitivo a bordo piscina (in inverno al chiuso) per poi fare un tuffo, fino a mezzanotte. Un’opzione molto comoda che sto valutando per un Capodanno in spa: vuoi mettere passarlo in accappatoio? Il massimo. Infatti l’offerta c’è e io un pensierino credo proprio ce lo farò!

Aquadirose fa parte della Wellness Valley, il progetto romagnolo nato per migliore la qualità della vita!

Per maggiore info www.lerosesuitehotel.com

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici