Nel lungo fine settimana in Valpolicella l’accappatoio è stata un po’ la nostra seconda misse, con tanto di infradito, costume e questa volta, udite, udite crema solare. Sì, perché proprio al Parco del Termale del Garda, o meglio noto come Villa dei Cedri, abbiamo inaugurato la stagione balneare, sulle rive di un parco termale naturale, ovvero immersi in 13 ettari di prato, con alberi secolari come le sequoie della California, con due enorme vasche a differenti temperature. E’ un’esperienza che non avevamo mai fatto nella vita e prima o poi, come un giro in mongolfiera, va depennata.

La bellezza di questo posto è data dal perfetto connubio tra natura esplosiva e acqua calda attorno ai 33° (in altre vasche raggiunge i 37°-39°). Ma non solo. Ad arricchire il tutto, la Serra – Giardino d’Inverno in vetro e ferro battuto risalente al quindicesimo secolo, per molti versi davvero affascinante ed oggi adibita a ristorante, bar e zona spogliatoi.

 

Per i bimbi, che siano neonati o più grandicelli, è un vero proprio paradiso verde in cui giocare. Due grandi aree all’interno delle vasche sono riservati ai bambini dove possono nuotate in tutta sicurezza. Non è un caso che abbiamo incontrato tantissime famiglie come noi che hanno scelto il parco per passare un’intera giornata.

Noi dall’alto del nostro accappatoio abbiamo fatto scorta di calore, dopo ore e ore trascorse a mollo, tra getti di idromassaggio e nuotate da una vasca all’altra. Non solo. Ci siamo nascosti nella grotta per un gommage esfoliante, abbiamo mangiato gelati all’ombra di un albero di provenienza cinese, ci siamo rincorsi a piedi nudi lungo il ruscello, abbiamo scattato foto su foto (per mio volere) alla serra (una delle parti più belle del parco) e ci siamo goduti appieno un sole che così non si era mai visto. 

Consiglio utili. Il parcheggio per le auto è gratuito anche se un po’ distante dalla Villa (ma fattibile). Meglio acquistare biglietti online così da fare meno fila all’ingresso. I lettini esterni, qualora li vogliate, costano 4 euro e sono per tutta la giornata. Portate con voi accappatoio, telo, ciabattine e ovviamente, costume. La cuffietta non è obbligatoria. Per i bimbi braccioli o ciambelle visto che loro non forniscono nulla in questo senso. All’interno della Serra ci sono gli spogliatoi, le cassette di sicurezza e gli armadietti (3 euro) per appoggiare le vostre cose.

Per maggio info http://www.villadeicedri.it/

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici