Travel-with-kids

Come non morire schiacciati dal peso di passeggini, ovetti, lettini, ombrellini, seggiolini, scaldabiberon e altri aggeggi del genere? Noleggiare, noleggiare, noleggiare. Solo adesso mi rendo conto di quanto tempo, fatica e denaro avrei potuto risparmiare se solo avessi sfruttato al meglio le risorse del web. Soprattutto durante i miei spostamenti in aereo. Perché chi viaggia con bimbi piccoli sa quanto sia pesante barcamenarsi tra valige, borse con tutto l’occorrente per il piccolo e infine passeggini da aprire e chiudere in pista, ovetti da depositare, lettini da imballare. L’altro giorno parlando con il gestore dell‘Altamarea Beach Village di Cattolica, un villaggio baby friendly sono venuta a conoscenza di un servizio fantastico, destinato a tutti i genitori viaggiatori: qui chi arriva può tranquillamente noleggiare un passeggino, dato in dotazione da BabyGuest, una piattaforma digitale che offre a noleggio tutta l’attrezzatura per bimbo, ovunque tu sia.
E non potevo non condividerla con voi. Il servizio online funziona in maniera molto semplice: si ordina da casa il necessario, si parte e si trova, ad esempio, il passeggino direttamente a destinazione. Non è meraviglioso? Evitando così di portarvi dietro bagagli extra. A seconda del noleggio, in media, si tratta di qualche euro al giorno (per esempio 5,75 euro per un passeggino ultraleggero). Io se tornassi indietro ci farei un pensierino, soprattutto per trovare il necessario all’aeroporto o in stazione. Ovviamente, viaggiare leggeri di base, resta il mio must, perché il necessario è davvero poco. (Foto by lovetaza.com)

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici