Succede che giriamo la città e nessuno abbia la guida, la classica cartacea. Succede che nessuno abbia voglia di navigare su Google per sapere che monumento è quello davanti a noi e che nessuno abbia voglia di fare chilometri per raggiungere la tabella dov’è raccontata la storia. Succede, spesso, che il cellulare sia una risorsa (per mio dispiacere) e le app dei veri e propri salva vita. In questo caso l’app MyWoWo scaricata in anticipo prima di partire mi ha dato una vera e propria mano per capire cosa avessi di fronte. Si tratta di un’audioguida gratuita perché, acquistata una sola volta la app a 0,99 cent., gli aggiornamenti costanti saranno free. Per ora le città disponibili sono 11 ma l’idea di questa giovane start up è quella di far crescere il parco delle audioguide… e chissà che un giorno non ci sia anche la mia amata Rimini!

Fantastica! Che sia benedetta la geolocolizzazione!
MyWoWo permette di geolocalizzare tutte le meraviglie che si trovano vicino al punto in cui ci si è e di farsi accompagnare a quella che interessa di più grazie alle mappe a disposizione. Insomma, se dopo la torre Eiffel tutto il resto è oscurità, questa app ci ha aiutato a capire dove eravamo e cosa vendere e cosa saltare (l’istinto della sopravvivenza)!

Vietato annoiarsi! Le guide, in varie lingue, raccontano i luoghi senza essere prolisse e non durano oltre i due minuti! Si sa, il turista vuole risparmiare tempo e allo stesso modo informarsi, dunque questa soluzione itinerante è indicatissima. 


Vuoi saperne di più?
Vai direttamente al sito MyWoWo oppure scarica la app da Google Play o Apple Store.

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici