Io sono un’appassionata di liste. Lo ammetto. Organizzare, ma soprattutto mettere nero su bianco quello che mi serve o che devo fare mi mette adrenalina in circolo. Devo pulire a fondo la casa? Vai con la lista delle priorità. Devo fare la spesa? Lista, please… Devo scegliere l’asilo per il treenne? Ecco lista degli asili possibili. Commissioni eventuali, future e incombenze quotidiane? Lista del mattino. Regali di Natali? Vuoi non fare una listina. E poi c’è il segmento liste-eventi. Su quello sono meno preparata in quanto mi mette sempre un po’ a disagio chiedere alle persone quello che davvero vorrei. Io non ho fatto nessuna lista nozze o nascita. Ma dopo i mega doppioni del battesimo e l’inutilità di alcuni regali di matrimonio, mi sono accorta che una bella lista mirata non avrebbe fatto male a nessuno. Ci puoi infilare quello che davvero ti serve ma soprattutto puoi raccogliere denaro in modo sicuro e disinvolto. Perché, diciamoci la verità: ci vergogniamo tutti a dare la bustarella bianca… ma che piacere riceverla. Per non parlare dell’organizzazione dei viaggi insieme ad altri. Chi ha dato la caparra, chi no, chi si è iscritto e chi è già partito. Ed è proprio in quest’occasione che ho scoperto Splitit, un sito che offre la possibilità di creare collette digitali, veri e propri gruzzoletti virtuali per raccogliere soldini, condividere spese, creare liste. Così per la mia felicità potrò fare liste e controliste in santa pace. Private o pubbliche, utili e meno utili, per viaggiatori distratti o super organizzati. Come dire, qualcuno ha reso giustizia alla mia voglia innata di organizzare senza diventare l’incubo per i più indolenti. Della serie: scusa, dovresti dare 15 euro per il regalo della Claudia, o peggio, Ho messo per te 50 euro di iscrizione potrei riaverli?. Ecco, Splitit evita anche queste situazioni che io detesto e che mi trasformano nell’est torte delle tasse.  E voi avete già la vostra lista in mente?

image

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici