Casette immerse nella natura, aggrappate al promontorio La Francesca (lo stesso nome del resort, preso in prestito dalla mulattiera che nel Medioevo conduceva da Portovenere alla Francia) a picco sul mare, in un’atmosfera magica che vi farà piombare in una bolla ovattata in cui il tempo si ferma, tenendovi lontani dal caos della città.

 

Siamo arrivati in una giornata di pioggia e vento. Poi, abbiamo aperto la porta-finestra del nostro appartamento e l’emozione del mare a perdita d’occhio è stata tanta, da farci dimenticare il maltempo. Una vista mozzafiato resa ancora più intensa dal cielo tanto uggioso quanto affascinante. A farci compagnia, il gatto grigio della struttura che ogni mattina veniva sul balcone a chiedere un po’ di latte e coccole.

La mia tre giorni qui non è stata solo un viaggio a tutto tondo, in quanto, grazie al posto e alle persone, si è trasformato in una vera e propria esperienza: interessanti le chiacchierate con Sonia (la signora delle nostre colazioni lente) grazie alla quale abbiamo amato ancora di più questi luoghi; piacevole parlare con il signor Marco De Poli, l’arguto proprietario che ci ha fatto entrare appieno nell’identità del suo resort; grazie alla location immersa nel verde abbiamo apprezzato tantissimo il nostro trekking lento tra strade asfaltate e non, alle ricerca del punto più bello da fotografare; piacevole, oltretutto, la scoperta di Bonassola, un paesino di 800 anime affacciato sul mare e con uno spettacolo di onde che non avevamo mai visto prima.

Cos’è La Francesca?
La Francesca resort è tutto questo e molto di più: una cinquantina di abitazioni (più o meno grandi), comode e dotate di tutto l’indispensabile, affacciate sul golfo e poggiate sui pendii della provincia di La Spezia, a poche centinaia di metri da Levanto e Bonassola. Un mondo incantato partorito oltre cinquanta anni fa e portato avanti da Marco De Poli, imprenditore illuminato capace di offrire una proposta di vacanza che da decenni richiama turisti da tutta Italia, ma soprattutto da tutta Europa. Già perché per soggiornare nel resort arrivano in particolare da Francia, Olanda, Germania. Coppie, gruppi di amici e famiglie con bambini. Si può scegliere tra la piscina, mare, il divertimento nei campi da tennis e calcio, lungo i tanti sentieri da percorrere nella spettacolare vegetazione ligure, ma anche cimentandosi nelle passeggiate uniche nella famosa ciclo-pedonale dove un tempo passava il treno. Lì, in quel tratto si può camminare, correre, andare in bicicletta muovendosi da Framura fino a Levanto.

Noi una volta a Levanto abbiamo preso il treno in direzione Cinque Terre: cinque splendide perle incastonate a pochi minuti di distanza, raggiungibili sia in treno sia attraverso i sentieri che si inerpicano tra panorami mozzafiato e una vegetazione lussureggiante.

 

Per maggiori info www.lafrancescaresort.it

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici