Avete già in mente la prossima meta estiva? Qui si sogna tanto e si concretizza poco. Incastri, desideri nel cassetto, ferie che non arrivano, richieste dell’ultimo minuto: le vacanze estive sono un rebus da risolvere con tanto di imprevisti. Dopo l’ultimo viaggio a Pisa mi sono accorta (ci sono voluti 35 anni) che la Toscana non è poi così lontana, che con il comodo collegamento da Rimini a Pisa, tutto in autostrada, si arriva al Tirreno e dà è un attimo visitare quella costa che io conosco davvero poco. Ecco perché quest’anno l’idea è quella di raggiungere l’isola d’Elba. Nessun viaggio alla Fantozzi, ve lo prometto, ma la voglia di imbarcarmi da Piombino per essere in un’ora o meno, nella terza isola più grande d’Italia. Si tratta di una navigazione in mare che non sarà di certo una transoceanica in mezzo al nulla: di fatti si costeggiano gli isolotti di Cerboli e Palmaiola, con splendida vista panoramica sull’isola di Capraia. In questo tratto di costa poi, la possibilità di avvistare berte, sule e delfini! Per la felicità dei più piccoli! Insomma, per chi “tiene famiglia” con bimbi sotto i cinque anni, un’ora di nave è fattibile e gestibile dal punto di vista logistico. Come?

Noi per far fronte a una serie di incastri con gli orari abbiamo scoperto un sito semplice e intuitivo dov’è possibile prenotare direttamente i biglietti con gli orari più comodi. Da tempo, per qualsiasi tipo di ticket, ci affidiamo al web e finora, salvo qualche intoppo con i biglietti salta-fila dei musei, non abbiamo mai avuto problemi. Ricordo senza nostalgia le ore al telefono con la compagnia per comprare il biglietto della nave per la Sardegna: un incubo… . Dunque per i traghetti elba si cambia registro, esclusivamente online!

Abbiamo dato uno sguardo alle rotte della Moby Lines che effettua il servizio tutto l’anno e prevede fino a 20 partenze al giorno. Questo traghetto va da Piombino in direzione Portoferraio e Cavo, ovviamente con frequenze maggiori durante il periodo estivo, con un trasporto minimo di 800 passeggeri e 160 veicoli e fino ad un massimo di 1200 viaggiatori e 300 veicoli. Abbiamo dato un occhio a queste nave perché già le conosciamo: non solo per la loro velocità ma per l’offerta variegata che riescono ad offrire per i più piccoli, come ad esempio l’area dedicata ai bimbi, il cinema, i bar e spazi ampi in cui poter muoversi senza problemi.

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici