Dopo un giorno a Bologna la sorpresa, quella più inaspettata. La meraviglia di alzarsi di buon mattino e dirigersi al Gelato Museum Carpigiani, ad Anzola dell’Emilia, a venti minuti dal centro città. Così, con l’acquolina alla bocca, ho terminato la mia due giorni nel capoluogo dell’Emilia Romagna, entrando nel mondo del Gelato Carpigiani, l’azienda produttrice di macchina da gelato.

 

Nella nostra mattinata abbiamo avuto modo di visitare il museo, scoprire la storia di questo dolce tutto italiano e imparare qualcosina su come realizzarlo in casa. Infatti, indossato grembiule e cappellino abbiamo potuto metterci le mani, mangiando il primo gelato alla fragola fatto proprio da noi. E poi, a seguire, assaggi di tutti i tipi: cioccolato, pistacchio, gusto panettone (ottimo) e mandorlato. Io per non farmi mancare niente ho ordinato un caffè con affogato al mandorlato (da provare).

Non è tutto. Una macchina all’ingresso dell’azienda prevede una pausa a base di gelato, sempre: basta inserire la coppetta e premere il pulsante. Stavamo proprio pensando di portarne una a casa…

Inutile dirvi che si tratta di un’esperienza prettamente “family friendly”. I bimbi avranno modo di provare le ricette, assaggiare e conoscere tutto ciò che riguarda il gelato. Se volete visitare anche voi il museo basta andare sul sito e prenotarsi. A tutto il resto penseranno loro!

 

 

[in collaborazione con Bologna Welcome]

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici