image

Cosa succede se la mamma rimane in città con il suo piccolo? Cosa succede se la città in questione è Rimini? Fortunatamente nulla grave, visto che Rimini a differenza di altre città italiane, gode del mare, di un centro a misura d’uomo e di tante aree verdi in cui guadagnare un po’ di frescura. Lasciando da parte un attimo la zona marina, che in estate diventa davvero caotica per gli abitanti, ci sono tanti modi carini per vivere la città, l’altra città, o meglio l’altra faccia di Rimini. Non solo è attrezzata di spazi vivibilissimi per bambini, ma tanti sono gli appuntamenti urbani capaci di catturare il pubblico dei più piccoli.

Mercatino delle Pulci. La versione più “giovane” del mercatino dell’usato dove i piccoli commercianti portano sulle bancarelle i loro vecchi giocattoli e non solo. Attrezzature più o meno utili per neonati, libri da leggere e collezioni che solo una mamma può capire, o almeno provarci. Per tutto il mese di luglio e agosto.

Festival della letteratura Mare di Libri, dedicato agli adolescenti. Ma aggiungo io, c’è spazio anche per i più piccoli. Sviluppata tutta, o quasi, nel centro città, anche i più piccoli possono viversela in prima persona, seguendo i loro begnamini. Ogni anno in programma a giugno.

Estate al Castel Sismondo. È bellissimo di sera uscire in bicicletta, quando il vento è tiepido e raggiungere il centro città. Si aprono da diversi anni le porte del Castel Sismondo per i più piccini, con appuntamenti ad hoc, dove la cosa più bella – nessuno me ne voglia – è rotolarsi nell’erba fresca e a far da cornice, in alto, le stelle.

Parco Marecchia e parco della Cava. Non lontano dal ponte di Tiberio esiste un’immensa area verde dove trascorrere le ore più fresche della giornata. Dispone di un’area giochi grande e distese di verde dove far correre i più piccoli senza problemi. Non lontano dall’arco di Augusto, invece, si raggiunge il parco della Cava, con un grande lago dove dar da mangiare a tartarughe, papere, anatre e cigni. Area giochi ben attrezzata.

Museo della Città e biblioteca Gambalunga. Possono essere un buon diversivo per trascorrere una mattinata diverse. Ogni estate si organizzano incontri di lettura e laboratorio per i più piccini. Non solo a Rimini ma anche nella vicinissima Santarcangelo di Romagna dove, oltre agli incontri al museo, si tiene il Festival dei burattini, della tradizione popolare.

Se volete saperne di più sulla Rimini kids friendly fate sfogliare ai più piccoli, La Saraghina in gita, una guida illustrata a misura di bimbo per visitare Rimini nei suoi aspetti più peculiari.

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici