carenvale-fano

Il bottino è una busta di caramelle speciali. Speciali perché sono caramelle conquistate con il sudore, la forza, il trasporto e un po’ di sana competizione. Certo, si rischiano gomitate per una caramella alla menta. Ma il divertimento è assicurato.

Quest’anno dopo anni di assenza, la famiglia Barigozzi ha deciso di fare tappa al Carnevale di Fano. Obiettivo: portare a casa un discreto numero di caramelle, per la gioia del piccolo quattrenne, anche lui arruolato, nei bassi fondi tra i piedi della gente, a recuperare dolciumi. L’ansia di perderlo tra altri centomila bambini vestiti da Spiderman mi è venuta, ma ho lasciato che anche lui facesse la sua prima esperienza da “raccattatore selvaggio di caramelle”.

 

carnevale

Perché oltre ai carri straordinari, il bello di questo appuntamento è il famoso “getto delle caramelle”:  una specie di tradizione millenaria, un rito pagano di una soddisfazione indicibile. La verità è che i bambini si divertono, ma gli adulti ancora di più. Per un lasso di tempo che va da un’ora alle tre ore, i più grandi dimenticano di essere tali e si trasformano in veri ninja metropolitani all’assalto del mondo. Poco importa se hai affianco un bambino o un anziano: l’obiettivo è recuperare la caramella a terra. Dev’essere tua. Così, si scatena la belva umana che c’è in noi. Vale ogni mossa. Alla fine, quando ritorna la quiete, è come se si fosse alla fine di una battaglia vinta: sfiniti ma felici di aver recuperato un bottino niente male.

carnevale-italia

fano-carnevale-blog

carneval

Noi, quasi un chilo di caramelle!!! Buon Carnevale a tutti!!!

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici