Se Babbo Natale è a farsi un bagno alle terme di Chianciano, noi ci saremo. Mentre siamo alle prese (in largo anticipo) con le palle fai da te del nostro albero – tutte rigorosamente in cartone – non vogliamo perderci Babbo Natale. Dopo anni di assuefazione da feste di Natale, con i bimbi tutto cambia. All’improvviso sento Natale nell’aria. Succede anche a voi? Ho voglia di perdere tempo a fare biscotti a forma di renna, di comprare inutilità varie da Tiger e creare il più possibile l’attesa di Babbo Natale.

Di fatto, il quattrenne sa che Babbo Natale vive a Rovaniemi, nella fredda Finlandia, ma nei mesi della preparazione dei regali qualche capatina a Chianciano la fa, dove c’è un vero e proprio villaggio. O meglio c’è proprio la sua casa! Il suo paese si chiama Parco Acqua Santa, un mix tra Natale e terme per la felicità di tutti: tra sentieri, fiori, alberi si arriva alla baita in cui vivo l’uomo vestito di rosso a cui consegnare personalmente la propria letterina.

 

In questo mondo incantato i bimbi potranno anche partecipareva una ricca programmazione di spettacoli che faranno rivivere le fiabe di Frozen, La Bella e la Bestia, Il Gatto con gli stivali e La storia di Theia Milla, un tracconto ideato per spiegare ai bambini come nasce l’acqua termale. Il Mondo delle Fiabe accoglierà gli ospiti più attesi, Masha e Orso. Cosa volete di più? Certo a noi piacciono di più i Pjmask ma per una foto con il vero Babbo Natale siamo disposti a tutto!

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici