Stanchi dei soliti posti dove raccogliere castagne? Eccone uno davvero particolare per le prossime castagnate in arrivo. Vi parlo della Corsica e della sua regione della Castagniccia, ricca di castagni. Un parte di territorio particolarmente affascinante dal punto di vista naturalistico, con sentieri, laghi, fiumi e tanti tanti castagneti. Zaino in spalla, scarpe comode e si parte alla volta di un entroterra tutto autunnale che dista da Bastia 60 chilometri. Il nome, come l’avrete già immaginato, la dice tutta sulla sua natura, ovvero tutti boschi di castagni, oltre ai funghi e ai profumatissimi ciclamini lungo i sentieri muschiati. E dove ci sono castagne non mancano maiali selvatici e qualche cinghiale.

Ma non spaventatevi… in questo periodo i boschi sono pieni di visitatori e gli animali difficilmanete si faranno vedere.

Grazie alla castagna tanti i prodotti tipici che derivano da essa, come la farina, le confetture, i liquori, le birra e i famosi dolci.
In suo onore, dal 1982 è stata indetta la Fiera della Castagna di Bocognano, una delle fiere più antiche di tutta la Corsica. Questo villaggio si trova 40 km da Ajaccio e fa parte del Parco Regionale della Corsica Naturale. Ogni anno il primo fine settimana di dicembre, si riuniscono più di 150 produttori agroalimentari e artigiani che vengono da tutta l’isola. E la castagna non è l’unica protagonista: con lei anche brocciu, i formaggi, le nocciole, l’olio d’oliva e il miele.

Castagniccia, però, non è l’unica zona in cui trovare castagne. Segnatevi pure Niolu, nella regione di Evisa e nella foresta di Aitone.

Prima di ripartire è d’obbligo un salto sulla costa.

 

In testa le Calanche di Piana, famose per il loro colore rosso e il loro affaccio sul mare dove si rispecchiano e fanno brillare l’acqua di strane tonalità. Il paesaggio della bassa vegetazione potrebbe ricordarvi la Sardegna se non fosse per il sono essere meno arida è più verde.

 

Altra tappa il Golfo di Girolata, dall’alto del quale la veduta fa sognare. Racchiuso tra queste due meraviglie della natura, il golfo di Porto, dichiarato patrimonio UNESCO. In estate, ovviamente, non potete non farvi un tour delle 10 spiagge più belle della Corsica da vedere assolutamente.

 

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici