image

Per me, da ieri, è arrivata la primavera. Che piova, che faccia più o meno freddo, poco importa. Qualcosa nell’aria è cambiato e anche in me, pronta a infarcire il mio quotidiano di tante piccole cosucce primaverili.

– Mangiare fragole a tonnellate
– Accorgersi della fioritura degli alberi… fermarsi a guardali
– Recuperare quella giacca più leggera e ritrovare nell’armadio le mie adorate maglie di cotone
– Piantare viole, violette e primule
– Andare al parco ancora di più, se possibile
– Passeggiare al mare con il sole che mi scalda
– Mangiar fuori in giardino
– Archiviare la macchina fino a ottobre
– Montare il materasso a molle per il treenne
– Finalmente girare senza il cappello di lana in testa…

image image image

Lascia un commento

2017 - Mamma e Bici